Prodotto tipico di Montedoro – Cuddureddi

Ogni 3 Febbraio per la Festa di San Biagio in qualunque bancone del bar o tavole casalinghe del paese non possono mancare i “Cuccureddi di San Vilasi”. Questi sono piccole rotelline di pasta non salate avente una forma di grande O non chiusa e con le estremità divaricate. San Biagio rappresenta il protettore dei malati di gola ed in antichità, per esprimere gratitudine della loro guarigione, i fedeli portavano tali dolci in Chiesa; quest’ultimi venivano benedetti e successivamente distribuiti agli abitanti del paese. Gli ingredienti per preparare i cuddureddi sono: acqua, farina di grano duro, scorza di un limone, olio d’oliva, zucchero, zucchero e cannella per cospargerli, olio di semi per friggerli. La preparazioni avviene con il seguente procedimento: portare quasi ad ebollizione in un tegamino l’acqua, la scorza del limone, lo zucchero e l’olio; quando si intravedono le prime bollicine aggiungere la farina e continuare a mescolare per due minuti; versare il composto in una ciotola e, dopo averlo fatto raffreddare, prenderne un po’ ed arrotolarlo per lungo; schiacciare leggermente al centro e tagliare le strisce in 7 cm circa; formare degli anelli e chiuderli all’estremità. Friggere per 5 minuti circa e servirli con zucchero mescolato alla cannella.

visitato 8277 volte, 1 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati