Teatro a Caltanissetta – Regina Margherita

Un teatro a Caltanissetta molto bello e suggestivo per la storia e lo stile è il teatro comunale “Regina Marghrita”.
Questo teatro a Caltanissetta fu ultimato nel 1873, ma l’idea di un teatro comunale a Caltanissetta, parte dal dicembre del 1859 quando il decurionato di Caltanissetta deliberava un indirizzo di ringraziamento a “Sua Maestà Sovrana” Francesco II per aver accordato la costruzione dell’edificio municipale con annesso teatro, e la contestuale supplica di potere apporre a questo il nome di “Teatro Santa Sofia” in onore della sua “augusta consorte” Maria Sofia Wittelsbach di Baviera ma per vicende politiche gli era stato dato il nome della principessa Margherita. L’inaugurazione del teatro, avvenne il 16 marzo del 1875 con il Macbeth di Verdi, in una edizione molto modesta.
Il teatro Margherita, tenuto conto di tutte le attrezzature di cui è dotato, nasce dunque non come un teatro destinato soltanto alla recezione di spettacoli di giro o comunque di provenienza esterna, ma come un teatro in grado di produrre spettacoli, cioè una entità economica e produttiva.
Per quanto riguarda le decorazioni, in particolare tutti i rivestimenti della sala, i parapetti dei palchi, le colonnine di sostegno, le cornici, i capitelli, l’arco armonico, le paraste del proscenio, anch’esse interamente in legno, dunque non riproponibili per il rispetto dell’attuale normativa antincendio, esse sono state rifatte con stucco di gesso misto a lana di roccia, la cui risposta, ai fini acustici, è molto simile a quella del legno.
In sostanza in tutto il restauro si è tenuta presente la primaria esigenza della sicurezza insieme a quella, non meno importante di assicurare allo spettatore un ambiente confortevole e misuratamente fastoso, che costituisca la giusta cornice per spettacoli colti, quali quelli che si auspicano nel futuro del rinnovato teatro Margherita.

visitato 3714 volte, 3 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati