Comune di Catania

Catania, CT, Italia
Comune della Sicilia - Catania - Castel Ursino

Cenni storici


L’origine di Catania, comune della Sicilia, deriva dal greco KATÀITNÈ, appoggiata all’Etna. La città, fondata nel 729 dai Greci, fu conquistata dai Romani nel 263 che gettarono le basi dell’impianto cittadino che resistette a tutte le dominazioni seguenti (Ostrogoti, Bizantini, musulmani, Normanni, svevi, Angioini, Aragonesi, spagnoli) ampliandosi fino a raggiungere la forma definitiva nel periodo barocco. La città antica fu distrutta nel 1693 dal terremoto e fu ricostruita in stile “barocco siciliano” che diventò patrimonio dell’Unesco. Della città antica rimangono chiese, castelli, palazzi, conventi e monasteri.

Attrattiva principale


La posizione strategica di Catania, poiché la cittadina sorge ai piedi dell’Etna e si affaccia sul mar Ionio, e le infinite ricchezze storiche presenti nell’area circostante offrono ai visitatori numerose cose da vedere. In seguito alle calamità naturali la città venne ricostruita più volte e oggi si presenta nella sfaccettatura del barocco siciliano. Tuttavia è possibile visitare resti più antichi come il Teatro Romano, l’Odeon, l’Anfiteatro e le terme Achilliane. Di epoca più recente sono la Chiesa di Sant’Agata al Carcere, Castello Ursino, Monastero dei benedettini, Fontana dell’Elefante di lava “U Liotru”, Villa Bellini, Duomo di Sant’Agata, Teatro bellini e molto altro ancora.

Da visitare


Il Castello Ursino

Il Castello Ursino, eretto nel XIII secolo, è sede del Museo Civico dal 1934 che ospita al suo interno le raccolte civiche in cui si raggruppano diverse sezioni archeologiche, tra le quali spicca quella medievale, rinascimentale e moderna. Vi sono custoditi più di 8000 pezzi, tra i quali figurano reperti archeologici, monete, sculture, pitture, sarcofaghi greci e romani e mosaici.

Il Teatro Greco – Romano

La costruzione del Teatro Greco-Romano risale al IV secolo a.C. / II – III secolo d.C e sorge su una struttura dell’era greca che si trovava già nell’antica acropoli di Catania. Esso poteva contenere fino a 7000 spettatori e il suo aspetto attuale è stato portato alla luce nel XIX. Si possono ancora ammirare l’orchestra, la cavea e alcune parti della scena.

La Piazza del Duomo

Piazza del Duomo è la piazza più importante. Su di essa sorgono: Palazzo degli Elefanti, la fontana dell’Amenano, il palazzo Chierici, porta Uzeda, al centro della piazza sorge il “liotru”. La Cattedrale dedicata alla Martire e Patrona Sant’Agata.

Il Museo Civico Belliniano

Il museo sorge su quella che fu, esattamente nel 1801, la casa del noto compositore Vincenzo Bellini. Al suo interno dispone di tre stanze e due piccoli vani in cui si trovano dei cimeli che aiutano il visitatore a ripercorrere la vita del Bellini e della sua famiglia; di pregevole interesse vi sono i dipinti, i libri, gli spartiti originali, gli strumenti musicali, la raccolta di autografi e la maschera mortuaria del compositore.

La Piazza Stesicoro

In Piazza Stesicoro si possono ammirare i resti dell’Anfiteatro Romano. Edificato nel II secolo, la zona in passato era destinata alla Necropoli. Oggi è divenuto Parco Archeologico.

La Villa Bellini

La Villa ( o giardino) Bellini è il più grande ed antico parco della città, risalente al ‘700. Dalla gente del luogo è conosciuto semplicemente come “a Villa”. Il giardino presenta una flora molto variegata, caratterizzata in maggioranza da specie di provenienza subtropicale e da alcune specie mediterranee, come Pinus halepensis, Pinus pinea.

La Piazza Cavour

Piazza Cavour o Borgo (rurale), è una zona edificata per accogliere i rifugiati del terremoto del 1693.

L’orto botanico

L’orto botanico è stato fondato nel 1858 dal Monaco Tornabene. Oggi è gestito dell’ Università di Catania.

 

Tipicità


Tra le prelibatezze i piatti a base di pesce, la pasta alla Norma con melanzane fritte e ricotta salata, e quella al nero di seppie. Dolci tipici sono i cannoli di ricotta, la frutta martorana, le olivette di S. Agata, i gelati e le granite. I liquori tipici sono i rosòli alla camomilla e alla cannella.

La Festa di Sant’Agata

La festa di Sant’Agata può considerarsi la prima festa religiosa catanese ed è in onore della santa patrona della città. Si celebra dal 3 al 6 febbraio, il 12 febbraio e in estate il 17 agosto e in queste date vi giungono pellegrini, turisti e curiosi da ogni parte del territorio siciliano. Il 5 febbraio è il clou delle celebrazioni poiché si ricorda il martirio della Santa catanese, mentre la data di agosto segna il ritorno a Catania delle sue spoglie da Costantinopoli. Si presume che le origini della Festa risalgano all’anno che segue il martirio di Agata, ovvero al 252, visto l’orgoglio che nutrirono sin da subito i catanesi per questa giovane martire che si oppose al volere del proconsole romano.

Appuntamenti


GENNAIO-FEBBRAIO

Mercatino dell’usato per la solidarietà: Il mercatino offre la possibilità di raccogliere e vendere oggetti usati. Il ricavato verrà usato per contribuire al finanziamento di progetti di solidarietà nel Sud del Mondo e nella città di Catania. (ogni mercoledì, venerdì e sabato)

Mercatino delle pulci: : Rivolta soprattutto a collezionisti o ad appassionati d’antiquoriato è infatti possibile trovare mobili,vinili,gioielli, articoli da collezionismo. (tutto l’anno)

‘A Fera Bio Mercatino del biologico: è un mercatino che mette a disposizione la vendita e la degustazione di prodotti alimentari biologici direttamente dai produttori agricoli. (la seconda domenica di ogni mese)

Festeggiamenti Invernali Di Sant’Agata: Preceduto dalle cannalore, I fedeli vestiti col tradizionale sacco, portano in processione il fercolo tirandone i cordoni laterali.

MARZO-APRILE

Japanfest: L’evento contribuisce alla crescita socioculturale della Sicilia prevedendo conferenze, mostre, concerti incentrati sul Giappone.

Salone del sapore: Evento creato per valorizzare i prodotti rigorosamente “Made in Italy”. Nei tre giorni si susseguono conferenze, cooking show e degustazioni. (dal 12 al 15 Aprile)

MAGGIO-GIUGNO

CentroContemporaneo-Catania: È una manifestazione atta a valorizzare una parte del centro storico di Catania, creando un’area pedonale, dove è possibile ascoltare musica, leggere e guardare spettacoli.

Mostra delle Piante Grasse-Orto Botaniaco-Catania: Esposizione di piante grasse, tipiche mediterranee ma è possibile trovare anche piante topicali. (10 Maggio)

Umbertata: Si svolge in Piazza Umberto a costo zero in quanto animazione, giochi, musica, laboratori sono organizzati da volontari.

Catania Bike-Festival: Questo festival ha lo scopo di valorizzare e sensibilizzare gli abitanti di Catania e non solo all’uso regolare della bici, come mezzo di trasporto ecologico. (30 e 31 Maggio)

Etnacomics: E’ un festival internazionale dedicato al Fumetto,giochi da tavolo, video giochi e al cinema d’animazione. (dal 30 Maggio al 2 Giugno)

LUGLIO-AGOSTO

Festa Della Madonna Del Carmine (O Madonna Bambina): È la II° festa catanese per importanza, dopo S. Agata e si svolge attraverso processioni che si concludono con la solenne messa e lo spettacolo pirotecnico. (16-17 Luglio)

Zanne Festival: Rivolto a tutte le fasce d’età. Di Giorno vi sono attività da svolgere all’ aperto come : lezioni di Yoga, d’arte per grandi e bambini, attività rivolte per cani e padroni,iniziative sportive; di sera vi sono esibizioni musicali di band locali emergenti. (dal 16 al 19 Luglio)

Festeggiamenti estivi di Sant’Agata: Vengono portate in processione le reliquie della santa. (17 Agosto)

SETTEMBRE-OTTOBRE

Festa della Madonna di Ognina: Conosciuta con il nome popolare di “A festa d’a Bammina”. Uno dei momenti più suggestivi è la processione delle barche dei pescatori del borgo e i fuochi di artificio in acqua. (8 Settembre)

Ursino Bakers: Festival dedicato alle arti di strada e performative della Città di Catania. (un fine settimana di Settembre)

Trailers Film Fest: Festival che premia i migliori trailer cinematografici della stagione. Oltre la promozione cinematografica ci saranno workshop, incontri con professionisti e rassegne trailer.

Mercatino handmade: Cinque imperdibili weekend nel cuore di Catania in compagnia di tanti creativi. Il tutto secondo il vero spirito del “fatto a mano”, promuovendo l’arte, la cultura del riciclaggio e dell’autoproduzione. (Ogni venerdì, sabato e domenica di Ottobre)

Treno storico letterario: Il treno storico letterario è un evento culturale che mira alla riscoperta della storia, archeologia e letteratura in Sicilia, offrendo ai passeggeri un viaggio, da Catania e diretto ad Agrigento, verso la leggendaria Valle dei Templi e la Vigata letteraria del Commissario Montalbano.

Settimana della cultura scientifica in Sicilia: La Settimana della cultura scientifica in Sicilia è una manifestazione che ha lo scopo di avvicinare i giovani alle materie scientifiche, al fine di promuovere la conoscenza scientifica come patrimonio culturale e formativo delle future generazioni. (fine Ottobre inizio Novembre)

NOVEMBRE-DICEMBRE

Il Mercatino di Borgo Natura: è un appuntamento settimanale dove è possibile acquistare prodotti Bio direttamente dai produttori.

La domenica del lettore: è un evento che si svolge presso la biblio-emeroteca urbana e a cielo aperto dove sarà possibile prendere in prestito o barattare, acquistare o vendere, libri vecchi e nuovi.

BeerCatania: è il festival etneo della birra artigianale, dove è possibile degustare le birre e prendere parte alle numerose attività presenti.

Expo Food and Wine: è un salone che offre una serie di attività come degustazioni, aperitivi, corsi, laboratori, seminari e cooking show.

Barattè: è un evento che offre la possibilità ai partecipanti di poter barattare/vendere il proprio usato e allo stesso tempo di poter godere di ottima musica e degustare un buon aperitivo.

Merry Christmas Market: è un evento che si svolge durante il periodo natalizio nelle vie principali e centrali di Catania. Vengono allestiti dei mercatini natalizi, dove è possibile acquistare prodotti artigianali.

Faber – il fabbricante di idee: è un evento che ospita il meglio dell’eccellenza artigianale siciliana. Saranno allestite delle esposizioni artigianali e artistiche.

Il Pop up market: è un mercato temporaneo sempre ricco di novità e creatività, che ha lo scopo di dare spazio alla costante ricerca e creazione da parte di designer e artisti.

Natale a Catania: Natale a Catania è un evento ricco di iniziative come concerti, spettacoli teatrali, presentazioni di libri, mostre, presepi in mostra e mercatini natalizi. Giorno 8 dicembre segna l’inizio di questo evento con la celebrazione della Festa dell’Immacolata Concezione.

San Silvestro a Mare: è una gara di nuoto internazionale alla quale posso partecipare persone di ogni fascia d’età e di varie nazioni, professionisti e non. (31 dicembre)

Vedi le Pro Loco di Catania