Comune di Furci Siculo

Cenni storici


Le terre dove è situato adesso il territorio di Furci Siculo verso il 2300 a.C circa, erano state abitate dai Siculi. Furci in seguito appartenne al feudo di Savoca dal periodo Medievale e Rinascimentale fino al 1854, dove si è unito con il comune di Santa Teresa di Riva che ha controllato il centro di Furci fino al 1919. Successivamente, il Re d’Italia Vittorio Emanuele II ha ufficialmente istituito il comune di Furci Siculo. Il suo nome deriva dal latino furca, ovvero “forca” facendo riferimento al diritto medievale che permetteva di erigere pubblicamente la forca al fine di terrorizzare i delinquenti. Furci Siculo si trova in una zona pianeggiante a 9 mt sopra il livello del mare. Il suo territorio si trova sulla costa jonica e si estende per circa 17 km nell’entroterra. Il piccolo centro fa anche parte dell’Unione dei comuni delle Valli joniche dei Peloritani e dal 2010 ed è gemellata con la città di Octeville-sur-Mer.

Attrattiva principale


Chiesa della Madonna del Rosario

Nel 1924 l’Autonomia Religiosa dell’Arcipretura di S. Teresa di Riva iniziò i lavori per la costruzione della nuova chiesa, ultimata il 28 febbraio del 1933, ma consacrata nel 1931. L’edificio è composto da una sola navata che poggia su 12 lesene e costituisce un importante esempio di stile neo-gotico. Nella facciata principale si possono ammirare 2 bifore con vetri colorati posti ai lati, il rosone e 4 tempietti più in alto e al centro la torre campanaria. All’interno troviamo la cantoria soprelevata che si affaccia sulla navata. La navata è arricchita da arcate a sesto acuto. L’abside è caratterizzato da un altare in marmo con colonnine in marmo di carrara.

Da visitare


Chiesa della Madonna della Lettera

Edificata nel ‘700, inizialmente era una cappella privata e apparteneva ai Castelli-Villadicani principi della Mola, in seguito è passata alla famiglia Pirrone e oggi appartiene alla famiglia Manuli. La chiesa custodiva al suo interno due pile di marmo rosso di S. Agata, un dipinto della Madonna della Mercede e uno della Madonna delle Grazie risalente al 1820. Gli ultimi due si trovano entrambi nella chiesa della Madonna del Rosario oggi.

Chiesa della Madonna delle Grazie

Alcune fonti raccontano di una chiesetta adibita alla venerazione della Madonna delle Grazie già verso la metà del ‘700 accanto al letto del torrente Pagliara. Nel 1745 la chiesa è stata collocata nella posizione attuale.

Chiesa di Sant’Antonio di Padova

E’ una chiesa privata che si apre in occasione della festa di Sant’Antonio di Padova. La chiesa è di recente costruzione poiché è stata completamente distrutta a causa di un’alluvione.

Chiesa parrocchiale della Madonna di Lourdes

Museo del mare

Si trova nel quartiere della Madonna delle Grazie. Il museo nasce con l’idea di far conoscere alle nuove generazioni i vecchi utensili e le vecchie usanze marinare. Tutti gli attrezzi, le foto e gli oggetti presenti sono stati donati dai marinari della riviera Jonica.

Furci verde

Il comune offre la possibilità parcheggio all’esterno di Furci verde. Comprende la cavea, uno spazio che di solito viene utilizzato per le rappresentazioni in estate visto che è molto ampio e circondato di scalinate e il parco dove si possono trovare giochi per i più piccoli ma anche molto bella come luogo di incontro.

Tipicità


Furci è conosciuta per la sua coltivazione di agrumi, olive, uva da mosto e frutta. Una delle specialità che caratterizza il paese di Furci è il pesce. A Furci Siculo è possibile assaggiare:

Granita di limone

Colazione tipica per chi sosta nel nostro paese. La ricetta è abbastanza semplice, si realizza semplicemente con acqua, limoni e zucchero e poi gustata con una morbida brioche.

Penne con acciughe sotto sale mollica e capperi

Una ricetta tipica della nostra zona e molto saporita grazie alle acciughe sotto sale. È una ricetta della tradizione contadina e prevede l’utilizzo di acciughe sotto sale, capperi, pan grattato, aglio e prezzemolo. Il procedimento è abbastanza semplice; si soffrigge l’aglio e l’olio si aggiungono le acciughe e i capperi, si cuoce la pasta e infine si serve con del prezzemolo.

Totani ripieni

Preparati con la salsa di pomodoro, prezzemolo, capperi dissalati, uova, pepe nero e olive verdi.

Insalata di limoni

E’ una ricetta tipica e molto veloce, i limoni vengono tagliati e conditi con sale e aceto.

Appuntamenti


FEBBRAIO

Festa della Madonna di Lourdes: In onore della Madonna di Lourdes, nove giorni prima dell’11 febbraio comincia la novena. Giorno 11, invece, si celebrano le Sante messe e si svolge la fiaccolata fino alla grotta che si trova sopra la chiesa. (11 Febbraio)

Carnevale: Ogni anno lungo le vie del paese in occasione del Carnevale sfilano il carro e il gruppo mascherato, organizzato dalla Pro Loco di Furci Siculo che ogni anno sceglie un tema, mentre nella piazza centrale si organizza dell’intrattenimento per i bambini. (lunedì di Carnevale)

MARZO – APRILE

Paqua – La processione delle varette: Per il venerdì Santo dopo la celebrazione della Santa Messa inizia la Via Crucis con le “Varette” del Crocifisso, Cristo Morto e l’Addolorata, portate a spalle o spinte dagli abitanti. (Venerdì Santo)

MAGGIO

Festa della Madonna del Rosario: In onore della Madonna Del Rosario, nel mese di maggio, nove giorni prima della festa comincia la Novena, e l’8 maggio vengono celebrate la supplica e la Santa Messa. (8 Maggio)

GIUGNO

Festa di S. Antonio di Padova: In occasione di Sant’Antonio di Padova viene celebrata la Santa Messa nella Chiesa di Sant’Antonio di Padova, dove avviene la tipica benedizione del pane. (13 Giugno)

LUGLIO

Festa Santa Madonna delle Grazie: In onore della festa della Madonna delle Grazie si comincia nove giorni prima del 2 luglio la novena, il 2 luglio viene festeggiata con la Santa Messa e la processione per le vie del paese. (2 Luglio)

AGOSTO

Palio cittadino: Il Palio cittadino è organizzato dalla Pro Loco di Furci Siculo e si svolge in una settimana. Il paese si divide in squadre e vengono organizzati giochi di ogni genere: giochi fisici, giochi da tavolo, giochi di forza ecc., coinvolgendo ragazzi, bambini, cittadini e turisti. Infine, si procede con la premiazione della squadra vincente. (Prima settimana di Agosto)

Festa del mare: Il lungomare viene chiuso al traffico e viene adibito uno stand dalla Pro Loco dove si preparano degustazioni di pesce e vino. L’organizzazione si occupa anche dell’animazione per i bambini e dell’intrattenimento degli adulti attraverso balli e musica. (Prima settimana di Agosto)

Festa della birra: Per la festa della birra la Pro Loco organizza una serata nella villa comunale dove prepara degustazioni di panini, birra fresca e musica dal vivo da gruppi locali. (Seconda settimana di Agosto)

OTTOBRE

Festa della Madonna del Rosario – Patrona: La festa in onore della Madonna del Rosario comincia nove giorni prima con la novena, e il rosario mattutino delle 5 e 30. La domenica prima della festa la statua della Madonna del Rosario, che si trova nella chiesa della Madonna della Lettera, viene portata a spalla fino alla Chiesa Madre passando dalla via principale del paese. Il giorno della festa si celebra la Santa Messa e dopo comincia la processione per tutto il paese con la statua della Madonna portata a spalla. (La prima domenica di Ottobre)

NOVEMBRE

Aspettando San Martino: La domenica prima dell’11 novembre, nella piazza centrale del paese, la Pro Loco organizza una serata in cui vengono venduti panini con la salsiccia accompagnati dal buon vino locale. (La domenica prima dell’11 Novembre)

DICEMBRE

Natale di Bonarema: Mercatino Natalizio che si svolge lungo la Via IV Novembre del paese. In occasione del mercatino vengono allestite bancarelle, organizzati spettacoli e l’intrattenimento per i più piccoli. (Periodo natalizio)

Processione del bambino la notte di Natale: La notte di Natale dopo la Santa Messa si porta il Bambino Gesù in processione per alcune vie centrali del paese. (Notte del 24 Dicembre)

La tombolata: La Pro Loco il 26 dicembre organizza una tombolata in piazza. I premi sono offerti, gentilmente, dai commercianti di Furci Siculo. (26 Dicembre)

Vedi le Pro Loco di Messina

visitato 4372 volte, 3 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati