Comune di Pozzallo

Cenni storici


Il Comune della Sicilia Pozzallo ero abitato già in tempi molto antichi e lo testimonia la necropoli di contrada Bellamagna, dove sono stati ritrovati reperti databili tra il 2200 e il 1400 avanti Cristo. La città vera e propria è molto più recente invece e risale alla conquista aragonese, quando il conte di Modica Andrea Chiaramonte decise di costruire un Caricatore tra Capo Passero e Punta Regilione, ovvero un magazzino per l’imbarco di merce. Il Caricatore venne poi ampliato dai Cabrera e venne inoltre costruita una torre di difesa per difendere appunto i magazzini pieni di frumento dai pirati. Così nacque Torre Cabrera, attorno alla quale si sviluppò una borgata. Le varie casette  e la Torre vennero distrutte diverse volte. Mano a mano anche il Caricatore perse la sua importanza e al posto dei magazzini vennero costruite le case. Pozzallo oggi è molto nota a livello di turismo balneare e vanta un importante Istituto Tecnico Nautico.

Attrattiva principale


Proprio nel 2017 la Sagra del pesce a Pozzallo raggiunge la sua cinquantesima edizione, si svolge infatti fin dal 1967 e attira ogni anno numerosi visitatori, persino coloro che sono desiderosi di trascorrere le vacanze in Sicilia. Questa manifestazione è una delle più antiche e conosciute in Sicilia, grazie alla quale si promuove il pesce diventato a Pozzallo un prodotto tipico locale. Migliaia di turisti da tutto il mondo vedono ogni anno la sagra. Si svolge presso Piazza della Rimembranza ed attorno ad una enorme padella di 4 metri di diametro viene cucinato il protagonista indiscusso della serata. Vari sono i tipi di pesce (polpi, calamari, gamberoni, seppie) che vengono poi serviti alle persone in attesa, le quali saranno allietate anche da spettacoli, musica, artisti di strada, bancarelle e fuochi pirotecnici.

Da visitare


Chiesa Santa Maria di Portosalvo: la chiesa fu edificata nel 1746 dai primi abitanti che vissero a Pozzallo. Nel 1886 venne istituita Parrocchia. Negli anni seguenti venne restaurata a causa del danneggiamento durante la 2°Guerra Mondiale e poi venne riaperta nel 1951. Alla vecchia struttura è stata aggiunta il campanile e una facciata in stile moderno. La chiesa è divisa in tre navate: due laterali e una centrale, nelle navate laterali si possono trovare numerosi dipinti e statue.

Chiesa Madonna del Rosario: la chiesa fu costruita nel 1876 e fu consacrata nel 1891. La chiesa è a forma di croce latina, formata da tre navate. Le navate laterali sono divise da quella centrale da colonne di forma squadrata. La chiesa è di stile neoclassico e al suo interno possiamo trovare numerose opere tra cui statue e dipinti.

Torre Cabrera: la torre cabrera è una torre di difesa costiera della provincia di Ragusa. Essa è stata costruita con lo scopo di proteggere il Caricatore di Pozzallo dai pirati. Nella torre in antichità prestavano servizio artiglieri e soldati i quali catturavano criminali o i prigionieri saraceni. Essi venivano giustiziati in una camera specifica, ancora oggi visibile collocata proprio sugli scogli.

Castello di Martino: il castello è situato nel centro storico della città, nelle vicinanze della Chiesa Madre, nella zona ovest lungo il viale alberato. Il castello domina sul mare da una collina di fronte al porto. La costruzione iniziò nel 1930 ma non venne mai completata. Per qualche anno fino al 2012 ha ospitato la Via Crucis vivente.

Villa Tedeschi: la villa è stata ubicata nel centro urbano di Pozzallo, nel quartiere Scaro, infatti viene anche chiamata Villa dello Scaro. La struttura venne migliorata, donandole l’aspetto attuale da Giorgio Pollara. Nel 1979 la villa venne venduta dagli eredi di Corrado Tedeschi al comune di Pozzallo. Oggi vi ha sede la biblioteca civica.

Palazzo Comunale Giorgio La Pira: il palazzo fu architettato da Giovanni Raimondi su commissione di Corrado Tedeschi in onore di Giorgio La Pira. La costruzione del palazzo iniziò nel 1923 e terminò nel 1926. Esso possiede una caratteristica particolare, la forma a U, con due corpi laterali. Il palazzo comunale è ricco di specie vegetali: fichi, palme e oleandri. Il palazzo venne inaugurato nel 1926 e dal 1928 è utilizzato come municipio. Lo stile liberty valorizza i due piani del palazzo.

Tipicità


In quanto a prodotti tipici a Pozzallo si ha l’imbarazzo della scelta. Il principale cibo è sicuramente il pesce, nelle sue tante varianti ed in particolare il tonno. Si possono gustare inoltre i tradizionali formaggi iblei, come il cosacavaddu, i salumi e gli ortaggi, le carrube, l’uva, le olive. Per i primi piatti “i busiati” sono i più conosciuti e sono un tipo di pasta fresca. Poi ancora il cous cous di pesce, le varie insalate di frutta e pesce e come dolce i bignè di ricotta, i cannoli siciliani o i “cucciddati”, dolce tipico.

Appuntamenti


AGOSTO

Sagra del Pesce 

La manifestazione figura una delle più remote sagre siciliane. Grazie a questo evento si sollecita il pescato e tutti i prodotti della gastronomia di Pozzallo.

NOVEMBRE

Pozzallo 1565- Assedio a Malta

Il 12 novembre si rievoca la storia di Pozzallo quando diede soccorso agli abitanti e ai cavalieri di Malta in occasione dell’assedio dei turchi nel 1565.

Vedi le Pro Loco di Ragusa

visitato 3300 volte, 1 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati