Area archeologica a Catania – Anfiteatro Romano

L’Anfiteatro Romano fu costruito nei primi secoli dell’Impero Romano ed è diventata un’area archeologica a Catania d’intersse per molti turisti.
Questo anfiteatro è uno dei monumenti più significativi della città di Catania ed è possibile vedere i suoi ruderi da piazza Stesicoro, da via Panninello e dal Vico Neve un’area sottostante la chiesa di S. Biagio da dove si può ammirare una parte del corridoio che separava l’anfiteatro dalla collina retrostante.
Di questo bellissimo e affascinante anfiteatro rimane solo la parte inferiore grazie agli interventi, alla fine del XVIII secolo, del Principe Biscari che finanziò gli scavi, che portarono alla luce bellissimi rivestimenti di marmo, colonnati e un bassorilievo, raffigurante un cavallo di profilo verso destra, incorniciato da un piccolo fregio a motivi floreali.
Questo Anfiteatro Romano è sicuramente il più grande della Sicilia poichè poteva contenere circa 15.000 spettatori a sedere, un numero che si può raddoppiare contando i posti in piedi.
La struttura fu costruita con la stessa tecnica con cui si costruivano gli edifici imperiali quindi si utilizzava un resistentissimo opus coementicium che costituiva il nucleo centrale della muratura contenuto, quasi in una cassaforma perenne, all’interno dei paramenti in blocchi squadrati di pietra lavica, i mattoni impiegati nelle arcate e per delineare correttamente i livelli orizzontali su cui si impostano le coperture a botte venivano costruite con l’impiego di materiali leggeri, quali la pietra pomice.
L’edificio presentava la pianta di forma ellittica, l’arena misurava un diametro maggiore di 70 m ed uno minore di circa 50 m. e i diametri esterni erano di 125 x 105 m, mentre la circonferenza esterna era di 309 metri e la circonferenza dell’Arena di 192 metri. L’ingresso è gratuito per poter visitare questo meraviglioso Anfiteatro Romano ed è amministrato dal Museo regionale interdisciplinare di Catania.

visitato 3209 volte, 1 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati