Artigianato a Campofranco – Decorazioni in Gesso

L’ artigianato a Campofranco è incentrato sulla produzione di un materiale particolarmente utilizzato nel settore dell’edilizia, ovvero il gesso. Con il suo colore cangiante dal bianco al grigio, si presta a lavorazioni di rifinitura delle pareti ornamentali o lisce, dotandole di apprezzabile valore estetico. Questo materiale viene utilizzato, anche nel settore artistico, per la realizzazione di calchi, modelli e statue. Tra intonaci, lastre di cartongesso, sotto fondi flottanti per pavimenti, gessi da lavagna, imprimiture ed opere artistiche, i ruoli che può assumere questo materiale permettono di prestarsi in situazioni eterogenee.
I motivi per cui il gesso, è preferito in questi ambiti, possono essere ricollegati alle sue caratteristiche; infatti esso è facilmente lavorabile, ha un buon potere adesivo, agevola la creazione di superfici lisce e fini, non si scalfisce se entra in contatto con fonti di calore, la sua superficie rimane inalterate anche a seguito della lavorazione, contribuisce ad aumentare la luminosità dell’ambiente circostante grazie al suo elevato coefficiente di radiazione luminosa, non emana sostanze nocive dopo la lavorazione. Però, bisogna porre attenzione se il gesso entra in contatto con superfici d’acciaio corrodendo il materiale o se assorbe troppa umidità diventando molle.

 TIPOLOGIA DI GESSI

I gessi che vengono prodotti a Campofranco sono di cinque tipologie: gesso comune, gesso dolce, scagliola rossa, scagliola ventilata e scagliola verde. Il gesso comune proviene dalla cottura in forni rotativi e si presenta con colore biancastro; il gesso dolce viene ottenuto dalla frantumazione della pietra e successiva ventilazione in specifici impianti, essa di presenta con un colore bianco; la scagliola rossa proviene dalla cottura di pietra gessosa pura e bianchissima; la scagliola ventilata ha le medesime caratteristiche della scagliola rossa con la sola differenza che il materiale viene ottenuto dalla ventilazione di specifici impianti che velocizzano tale processo; la scagliola verde è costituita da gesso emidrato con tracce di anidride III.

visitato 2719 volte, 2 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati