Artigianato a Trabia – Tonnara

L’esistenza e l’attività della Tonnara di Trabia, è una delle forme più atiche di artigianato in Sicilia che risale al XIV secolo circa.
Il suo litorale, attivo sino alla fine degli anni Sessanta, veniva utilizzato nel mese di aprile per preparare le reti e le imbarcazioni della pesca del tonno. Esse, una volta portate al largo e lasciate lì per circa quarantacinque giorni, creavano un corridoio per la cattura dei tonni che culminava nella famosa “camera della morte”.
Tradizionalmente il tonno più grosso veniva venduto sul corso principale ed il ricavato veniva donato per la festa del Santissimo Crocifisso.
La Tonnara, che, a partire dal XV secolo, giunse in possesso dei Principi Lanza di Trabia, impegnava parecchi pescatori locali nell’arco di tutto l’anno per la riparazione delle reti, delle corde e delle barche utilizzate per la pesca del tonno. Ad oggi gli antichi magazzini utilizzati per custodire le imbarcazioni e le relative attrezzature sono stati trasformati in un grande albergo.
Adiacente ai magazzini si trovava una piccola Chiesetta utilizzata durante la processione del Santissimo Crocifisso; quest’ultima ancora oggi è presente all’interno della struttura alberghiera.

visitato 1315 volte, 1 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati