Chiesa a Mazzarino – Chiesa SS. Crocifisso dell’Olmo

La Chiesa a Mazzarino del SS. Crocifisso dell’Olmo risale al V secolo dell’era cristiana; venne restaurata dai Normanni tra il X e XI secolo ed in seguito dedicata alla Madonna dell’Itria. Nel 1693 fu distrutta dal terremoto e poi ricostruita, ad opera del marchese Filippo Bivona.
La chiesa presenta una pianta divisa in tre navate. Particolarmente pregevole è il campanile con copertura a tronco di cono, rivestito di maioliche. Al suo interno è possibile ammirare un prezioso crocifisso in legno  di origine normanna, custodito dentro una portantina di ferro battuto.
Al “Crocifisso dell’Olmo” è legata la “Confraternita della Bara” costituita nel 1881, formata da circa 100 uomini, che in occasione della Festa del Crocifisso dell’Olmo (la prima domenica di Maggio) portano scalzi e con indosso soltanto il saio bianco della confraternita, la pesantissima “Bara” in processione.
La definizione di “Signore dell’Olmo” è legata ad una leggenda. Si narra infatti che dei ladri volessero rubare il prezioso crocifisso.  Uno di loro, che portava con sé un bastone d’olmo, per liberarsi le  mani e prendere con sé il crocifisso, lo piantò sul terreno, dinnanzi la chiesa.
Dopo essersi impossessati del Crocifisso, i  ladri uscendo dalla chiesa, con grande stupore si accorsero che al posto del bastone vi era cresciuto miracolosamente un grande albero di Olmo. Spaventati per il prodigio, lasciarono tutto e fuggirono via.

visitato 3409 volte, 1 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati