Chiesa a Mussomeli – Chiesa del Collegio di Maria

La Chiesa a Mussomeli del Collegio di Maria iniziò la sua attività nel 1738, in sostituzione del monastero dei Benedettini, la cosiddetta “Batia Vecchia”, gestito prima dai monaci e poi dalle Benedettine.
Il collegio fu un’istituzione religiosa che si prendeva cura delle ragazze che appartenevano alle famiglie più disagiate.
La chiesetta, annessa al Collegio, ha una pianta longitudinale ad un’unica navata coperta con volte a botte. L’intera struttura è costituita da muratura in pietra da taglio. Caratteristici sono due portali della facciata realizzati in pietra calcarea; in particolare, quello del convento è in stile settecentesco mentre quello della chiesetta è in stile neoclassico. Al suo interno la chiesa è, invece, rivestita con diverse decorazioni in stucco.
La chiesa custodisce diverse immagini di Maria in pittura, una statua della Madonna, che collocata sopra l’altare maggiore, insieme alla statua dell’angelo, compone la scena dell’Annunciazione.
Sulla destra della chiesa troviamo il quadro della Madonna del Lume, un quadro di San Benedetto e San Placido. A sinistra, invece, possiamo ammirare la pittura raffigurante la Madonna del Rosario con San Domenico e Santa Caterina da Siena, sulla porta interna vi è un’altra tela che ricorda Sant’Orsola e le sue compagne. Infine, nella nicchia troviamo un crocifisso ligneo, che si armonizza perfettamente con le figure in stucco di Maria, San Giovanni e la Maddalena.

visitato 2564 volte, 3 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati