Chiesa a Pietraperzia – Chiesa Madre Santa Maria Maggiore

La costruzione della Chiesa a Pietraperzia dedicata a Santa Maria Maggiore fu avviata nel ‘500 per volontà del marchese Matteo Barresi.
Sorge sui resti di una chiesa normanna del XII secolo, della quale restano alcune tracce in sagrestia.
La costruzione non venne mai ultimata, la chiesa ha una pianta a croce latina con copertura a botte arricchita da cassettoni in stucco e cappelle laterali.
Al suo interno ospita un prezioso crocefisso d’oro zecchino in stile greco e i sarcofagi di Dorotea Barresi, Pietro Barresi e di sua moglie Laura. Sull’altare maggiore troneggia invece, tra colonne e stucchi, un quadro di Filippo Paladini del 1604. Sotto l’edificio si conserva inoltre la caterva, ossia la cripta della vecchia chiesa, risalente al periodo bizantino nella quale si venera un crocefisso d’oro.

visitato 2593 volte, 1 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati