Chiesa ad Aidone – Chiesa S. Maria la Cava

Una chiesa ad Aidone molto antica è quella dedicata a Santa Maria la Cava in quanto fu fondata nel 1134 d.c. per conto della Principessa Adelasi, nipote del Gran Conte Ruggero I.
Rimasta vedova nel 1132 d.c. fece costruire una Chiesa con un’annessa torre com’era d’uso in quell’epoca e dedicata a Santa Maria alla i Normanni erano legati spiritualmente per le proprie vittorie e che celebravano la festa nel mese di Agosto, durante le pause delle guerre.
In seguito la chiesa fu donata ai Benedettini che fecero costruire un Convento, e dotarono la chiesa di quattro vaste tenute nelle contrade Ginestrella, Commenda, Pranietto e Portella.
Al suo interno la chiesa presenta diverse Cappelle dedicate ai santi in quanto i nobili erano molto devoti, lo stile della chiesa è molto eclettico ma classico opera dell’architetto-scultore Filippo Dell’Ospedalis invece l’attuale Abside della nostra Chiesa e la base della torre con una volta a crociera in stile arabo-normanno, riprende in qualche modo il motivo dell’arte romanica.
All’esterno la struttura presenta un prospetto inferiore che segue lo stile classico del tempio greco in quanto i sei falsi pilastri sono suddivisi in quattro centrali e due laterali, realizzati in pietra arenaria locale sono sormontati da una architrave a due fasce; invece la parte superiore è stata divisa da cornici a diversi livelli con dei gocciolatoi tutti in pietra arenaria.
Infine l’artista collocò
delle finestre sopra le due false porte renderle esteticamente affini allo stile barocco siciliano.

visitato 4159 volte, 2 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati