Comune di Camastra

Cenni storici


Camastra è un Comune della Sicilia di 2.056 abitanti in provincia di Agrigento perfetto per chi ricerca storia e tradizione durante le vacanze in Sicilia. Fu Lucchesi Giacomo, che nel 1620 fondò Camastra, divenendone cinque anni dopo Duca. Camastra ebbe un discreto sviluppo per via del fatto che molti condannati chiedevano proprio asilo nel suo territorio. Purtroppo anche questo centro agrigentino ha conosciuto il fenomeno dell’emigrazione. L’etimologia del suo nome deriva dal greco Kremastra ovvero “catena”, come riferimento alla catena usata per sostenere le tipiche pentole di rame usate all’epoca all’interno dei camini. inizialmente, Giacomo Lucchesi la denominò Ramulìa ovvero “sabbioso”. In seguito divenne sede e feudo dei principi Lanza di Trabìa ai quali appartenne sino al 1812, anno dell’abolizione del regime feudale.

Attrattiva principale


A nord-est del centro abitato si erge il monte detto Castellazzo di Camastra sulla cui sommità si può ammirare una torre risalente al ‘500. In questi luoghi si possono trovare vari riferimenti alle prime età dell’uomo fino all’età greca. Grande attrattiva sono le tombe dell’età del bronzo all’interno delle quali sono state ritrovate ceramiche dipinte conservate nel Museo Archeologico di Palermo. In contrada Canale si può ammirare un perfetto esempio di necropoli cristiana, detta Grotta delle Meraviglie. Un’altra necropoli cristiana, sorge in contrada Donna Ligara  ed è caratterizzata da un lungo cunicolo che collega le tombe fra di esse. La parte più alta del Castellaccio di Camastra è stata identificata come la leggendaria città di Camico dove si possono trovare esempi di mura ciclopiche con massi irregolari sovrapposti senza muratura. Nelle zone si possono notare oltre agli ipogei ed ai sepolcreti, interessanti opere di escavazione: Le Grotte di “Regamè” (delle quali si può affermare che venivano utilizzate come abitazioni da popoli di origine diversa).

Da visitare


 La prima chiesa edificata di Camastra : Chiesa SS. Salvatore

Tipicità


Grazioso centro agricolo, Camastra spicca per la sua produzione di cereali, mandorle e uva. Nel settore dell’allevamento primeggiano gli ovini. Tipici sono i numerosi oggetti lavorati in ferro artigianale.    

Appuntamenti


SETTEMBRE:

Festa di San Biagio

San Biagio è il patrono di Camastra. I fedeli si rivolgono a san Biagio nella sua qualità di medico, anche per la cura dei mali fisici. È anche protettore dei cardatori di lana, degli animali e delle attività agricole.

MARZO/APRILE: 

Pasqua a Camastra

Sacra Rappresentazione della Passione Morte e Resurrezione di Cristo. Una delle più belle in Sicilia, La domenica di Pasqua tradizionale “A Sguondru”.

 

Vedi le Pro Loco di Agrigento

visitato 538 volte, 1 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati