Festa Religiosa a Montedoro – Madonna del Rosario

La Festa della Madonna del Rosario rappresenta la Festa Religiosa a Montedoro più importante e sentita del paese. La sua particolarità è che viene celebrata la prima domenica del mese di Ottobre contemporaneamente sia a Montedoro che nel paese di origine (Stati Uniti). Grazie all’associazione degli emigrati montedoresi a Pittston, la Pittston Society of Montedoro, ogni anno, alla stessa ora (tenendo in considerazione il fuso orario) prendono il via le due processioni. Cittadini ed emigrati montedoresi, nonostante si trovino a km di distanza, partecipano con gioia alla processione conservando la devozione per la vecchia cara tradizione di questa festa religiosa a Montedoro per la Madonna del Rosario.
A Montedoro le prime celebrazioni della Festa risalgono ai primi anni di fondazione del paese e più precisamente al 1635. Anticamente la prima domenica di Ottobre rappresentava “La Festa” per eccellenza e in onore a ciò veniva allestita la famosa fiera delle mercanzie e degli animali, che scomparve nel 1960, anno di chiusura delle miniere di zolfo. Per l’occasione ogni cittadino sfoggiava nuovi abiti comprati o cuciti, ed abbelliva la propria dimora con prodotti per la casa e per la persona. Inoltre la raccolta delle offerte avveniva in natura con le cavalcature che servivano per i lavori agricoli.
Oggi questa festa religiosa a Montedoro viene organizzata dall’associazione femminile Madonna del Rosario e dal parroco della Chiesa Madre prolungando il periodo di Festa a quattro giorni. Il programma che precede il giorno di commemorazione, di tale festa religiosa a Montedoro,  prevede i seguenti appuntamenti:
– giovedì – la recita del Santo Rosario, il canto della liturgia, la celebrazione del Sacramento della riconciliazione e la fiaccolata all’edicola della Madonna del Rosario all’uscita del paese;
– venerdì – la celebrazione della Santa Messa con rinnovo dei voti delle Suore Francescane del Signore e successiva processione fino all’Istituto delle Suore;
– sabato – la sfilata di tamburini per le vie del paese, l’ingresso della banda nel comune con soste davanti alla Chiesa, al Parco delle Rimembranze, al Municipio e alla Casarma dei Carabinieri, la celebrazione della Santa Messa con il canto del Vespero, l’esibizione folkloristica in piazza e la notturna di musicanti per le vie del paese.
La domenica alle prime luci dell’alba vengono sparati ben 21 colpi di cannone che danno il via alla raccolta della ‘ntorcia (bastone fasciato di stoffa bianca sulla quale sono spillate delle banconote), ovvero la banda musicale passa per le vie del paese raccogliendo offerte che successivamente verranno portate in Chiesa. La giornata, di questa festa religiosa a Montedoro, segue con la Santa Messa Solenne, in cui accorrono le maggiori cariche del paese, e con la processione, accompagnata da brani sinfonici della banda musicale. La processione della statua della Madonna del Rosario avviene su un carro a forma di barca addobbato da bellissimi fiori. I fedeli spesso preferiscono non dare offerte durante la ‘ntorcia ma direttamente depositarle nel manto della Madonna durante le soste della processione ringraziandola per una grazia ricevuta. Al suono della banda musicale si alternano canti alla Madonna e recita del Santo Rosario fino al ritorno in Chiesa. Questa festa religiosa a Montedoro si conclude con spettacoli in piazza e giochi pirotecnici.

visitato 2211 volte, 2 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati