Prodotto tipico di Montedoro – Guasteddi

I Guasteddi fatti di farina vengono fritti e passati nello zucchero o nella cannella, a secondo delle ricette il loro impasto può contenere anche patate. In passato i Guasteddi rappresentavano del semplice pane fritto che serviva a testare la temperatura dell’olio nei “trappita”, oggi invece sono diventati dei veri e propri dolcini sfiziosi. La preparazioni avviene con il seguente procedimento: creare un enorme impasto di pane (un po’ più morbido del solito) utilizzando il grano duro e lasciarlo lievitare fino al doppio del suo volume; stendere l’impasto e versare l’olio d’oliva (senza esagerare); ristendere l’impasto e ripetere questa operazione per 2-3 volte; all’ultima stesura (irrorata con abbondante olio d’oliva) arrotolare la pasta e tagliarla a fettine di 1,5 cm circa; successivamente appoggiare una fettina sul tavolo, sovrapporne altre due e schiacciare fino ad un diametro di 10-12 cm circa; ultimare la preparazione con la creazione di un buco decorativo al centro. Questo sarà il momento di frittura con olio di semi a circa 180-190gradi (fino a farli divenire dorati). Servire con abbondante zucchero a velo.

visitato 3378 volte, 1 visite oggi

Aggiungi un Commento

Inserisci una valutazione cliccando sulle stelle in basso:

Articoli correlati